Guida alle fiere d'arte

October 29, 2021

Ciao! 

Scommetto che alcuni di voi non sono mai stati ad una fiera d’arte. 

Ti sarai detto: “no, non sono per me, ci sono troppe persone, è caotico” oppure semplicemente hai pensato che le fiere d’arte fossero solo per grandi collezionisti o per coloro che lavorano nel mondo dell’arte.

Ti dico una cosa, non è così. 

Le fiere sono un posto di scoperta e sono l’occasione migliore per conoscere artisti e gallerie provenienti da tutto il mondo.

Non solo, se sei un appassionato d’arte possono essere il posto ideale per un’esperienza alternativa alla classica visita al museo. 

E’ vero, è molto più facile entrare in un museo e all’inizio le fiere possono intimorire, soprattutto se non ne sei un assiduo frequentatore. 

Ma non preoccuparti perchè in questo articolo vedremo insieme quali sono i 5 passi da seguire per visitare al meglio una fiera d’arte.

Iniziamo!

1 Pianifica la tua visita

Se è la prima volta che visiti una fiera d’arte, ti consiglio di fare delle ricerche prima del tuo arrivo.

Il sito web della fiera è il posto ideale dove iniziare a reperire informazioni. 

Qui puoi trovare la lista degli artisti e delle gallerie che vi partecipano, le opere che saranno esposte e soprattutto la lista di eventi ai quali poter partecipare.

Navigando sul sito, potrai trovare qualcosa che ti interessa, un nome che hai già sentito o un’opera che attira la tua attenzione. Prendi nota, in modo tale da non dimenticarlo una volta arrivato.

Successivamente puoi scaricare la mappa in modo da familiarizzare prima con il posto. Alcune fiere infatti sono molto grandi ed è molto facile ritrovarsi sempre negli stessi stand.

I frequentatori più assidui li riconosci perchè arrivano già con la lista delle gallerie e degli artisti contrassegnati sulla mappa che non vogliono assolutamente perdere.

Ma questo è già un livello pro!

2 - Scegli il giorno/i in cui andare

I giorni della settimana sono diversi dal weekend. 

Devi sapere che durante la settimana le fiere sono meno affollate e sono i giorni in cui potrai goderti l’esperienza con più tranquillità rispetto al weekend, giorni in cui invece le fiere sono frequentate più da famiglie, studenti e curiosi.

Tienilo bene a mente quando pianifichi la tua visita, sappi che durante la settimana sarà molto più probabile incontrare i collezionisti più assidui che durante i primi giorni di fiera sono lì per scegliere il pezzo da acquistare prima degli altri.

Nel fine settimana, lo staff delle gallerie è molto più disponibile a conversare con il pubblico per promuovere gli artisti rappresentati con le loro opere e per far conoscere i progetti futuri e le future mostre. 

3 - Non essere timido, fai domande!

Prenditi il tuo tempo per visitare tutti gli stand che avevi segnato sulla mappa ma anche quelli che ti colpiscono sul momento. Le fiere sono il momento ideale per entrare in contatto con la galleria quindi non farti problemi nel chiedere maggiori informazioni su una determinata opera piuttosto che sull’artista stesso. 

Lo staff della galleria è lì per questo e sarà più che contento di vedere qualcuno interessato.

E se mentre cammini vedi un’opera che ti piace che non avevi visto prima, fermati e avvicinati. 

La fiera è un luogo di scoperte, e il bello è anche quello di scoprire la gemma nascosta proprio dietro l’angolo!


4 - Prendi nota

Che sia su un’agenda o sul tuo cellulare, ti consiglio di prender nota delle opere che ti sono piaciute. Fai foto con il tuo telefono e mi raccomando, ricordati di scrivere sempre il nome dell’artista, la galleria e il numero dello stand. In questo modo potrai tornare il giorno dopo con più calma per vederlo nuovamente e sapere già cosa e dove andare a cercare.

Inoltre, posso assicurati che tornare a casa la sera e scorrere le innumerevoli foto senza ricordarsi il nome della galleria o dell’artista, è davvero frustrante! 


5 - Comprare l’opera

Se dopo il primo giro di perlustrazione hai visto qualcosa che ha attirato la tua attenzione, non aver problemi nel ritornare allo stand e chiedere maggiori informazioni. 

Sappi che alcune gallerie sono disposte anche ad un 10% di sconto in fiera. 

Si fa, tranquill*! In fin dei conti le fiere sono luoghi dove le gallerie vanno per vendere.

Allo stesso tempo però non esagerare con le richieste, non siamo al mercato della frutta.

Cerca sempre di capire se dall’altra parte c’è questa predisposizione. Se non riuscite a trovare un compromesso puoi sempre chiedere di farti vedere opere dello stesso artista che rientrano nel tuo budget, le gallerie non vengono mai impreparate e sono sicura che riusciranno a trovare qualcosa che soddisfi le tue esigenze.

Infine, ricorda che la maggior parte delle transazioni non avvengono durante la fiera, bensì dopo. Per cui non dimenticare di rimanere in contatto con la galleria. Lascia la tua mail o il tuo telefono e fagli capire che sei interessato a rimanere in contatto con loro. 

Non per forza per acquistare, ma anche solo per rimanere aggiornato sui loro eventi e le mostre future. Ti assicuro che saranno più che felici di aggiungere un contatto alla loro mailing list.